Ammiraglio61's Blog

"Solo nella comunità con altri ciascun individuo ha i mezzi per sviluppare in tutti i sensi le sue disposizioni; solo nella comunità diventa dunque possibile la libertà personale"

Cultura

Come a 23 anni Ernest Hemingway diventò il nemico numero uno di Mussolini


[fonte]

COME A 23 ANNI ERNEST HEMINGWAY DIVENTÒ IL NEMICO NUMERO UNO DI MUSSOLINI

Nel 1929 uscì Addio alle armi, romanzo di Ernest Hemingway. Tutto il mondo accolse con favore la maestosa opera dello scrittore americano, una storia a larghi tratti basata sulla partecipazione di Hemingway alla prima guerra mondiale. Tutto il mondo, tranne l’Italia. Eppure il romanzo è ambientato nel nostro Paese: racconta Caporetto, descrive le nostre terre e i tormenti sul Fronte italiano. Se in Italia uscì soltanto nel 1946, ovvero ben 17 anni dopo, la ragione ha un nome e un cognome: Benito Mussolini.

Quando si pensa a Hemingway e ai suoi rapporti speciali con terre fuori dagli Stati Uniti, vengono subito in mente Cuba e la Spagna, ma l’Italia ha avuto un ruolo rilevante tanto nella sua produzione letteraria quanto nella sua vita. Durante la grande guerra, molti aspiranti scrittori americani decisero di partire come volontari per andare a combattere in Europa. Tra questi Faulkner, Fitzgerald e, appunto, Hemingway. Quest’ultimo, all’epoca appena diciottenne, era attratto da un eroismo che dal germoglio della poesia sfociava in imprese belliche, e trovava il suo massimo esponente in Gabriele D’Annunzio. Dunque era pronto per arruolarsi. Gli fu però diagnosticato un problema alla vista e fu quindi relegato alla guida delle autoambulanze della Croce Rossa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: