[fonte]

Fca, marcia indietro sull’Italia per colpa dell’ecotassa. Ma è un pretesto?

Il dietro front annunciato a Detroit dall’AD Mike Manley sul piano presentato a novembre, che prevedeva 5 miliardi di euro da investire sugli stabilimenti italiani di Fca, appare pretestuoso. Specie alla luce dell’analisi delle vendite marchio per marchio, che mette in luce come una minima parte della produzione nostrana sia colpita dalla tassa sull’ambiente