[fonte]

vaticano chiesa governo cattolici migranti
La presa di distanza sui migranti è solo l’ultimo episodio di un lento distacco. In sei mesi il feeling tra Vaticano ed esecutivo gialloverde sembra essersi già consumato. Le ragioni e le tappe del Grande Freddo
L’obiezione di coscienza per contrastare il decreto Sicurezza salviniano, invocata dall’ex presidente della Cei Angelo Bagnasco, finora conosciuto per i suoi atteggiamenti non certo rivoluzionari. “Avvenire” che usa toni e contenuti molto simili, guidando il coro di quanti criticano il raddoppio dell’Ires sul Terzo Settore ed ora attendono che il governo mantenga l’impegno a rivedere la “tassa sulla bontà” (espressione usata anche da Sergio Mattarella)…