fonte

Il delta del Fiume delle Perle, che comprende la provincia del Guangdong e le regioni ad amministrazione speciale di Hong Kong (Hksar) e Macao (Msar), ha un ruolo essenziale nella geopolitica cinese.


Per almeno tre ragioni. Primo, è una delle zone economicamente più dinamiche della Repubblica Popolare. Un giorno diventerà un enorme agglomerato urbano, con il nome di “Baia allargata”. Secondo, comprende l’ex colonia britannica, che Pechino vuole inglobare nell’economia nazionale, smorzandone allo stesso tempo le pretese democratiche. Terzo, si affaccia sull’instabile Mar Cinese Meridionale, tappa obbligata dei flussi commerciali mondiali e possibile teatro di scontro tra Esercito popolare di liberazione (Epl) e Forze armate Usa…