Crimini di guerra, i palestinesi denunciano Israele alla Corte Aia


<fonte>

Dossier su presunti crimini nella Striscia di Gaza durante l’offensiva Scudo di difesa dell’estate 2014 e sulla colonizzazione dei terreni in Cisgiordania

di Redazione Online

Reparti dell’esercito israeliani sulla Striscia di Gaza (Reuters)

Le autorità palestinesi hanno presentato alla Corte penale internazionale (Cpi) la documentazione necessaria per richiedere l’apertura di un’inchiesta su Israele ed eventuali crimini di guerra commessi dal governo di Tel Aviv. Un atto che segue Lo ha confermato il ministro degli Esteri palestinese Riad al Malki dopo che la notizia si era diffusa nei giorni scorsi sulla stampa internazionale. Il dossier – scrive l’agenzia di stampa Misna – riguarda due aspetti principali. Uno relativo ai presunti crimini commessi nella Striscia di Gaza durante l’offensiva Scudo di difesa, nell’estate 2014, che ha causato la morte di 2200 palestinesi, perlopiù civili, e 73 israeliani. E il secondo relativo alla colonizzazione di terreni in Cisgiordania.

«Ottenere giustizia è essenziale per le vittime palestinesi»

«Ottenere giustizia è essenziale per le vittime palestinesi, sia che esse siano vive o morte – ha detto al Malki uscendo dalla sede del tribunale all’Aia -Oggi la Palestina è qui per chiedere giustizia, non vendetta». Obiettivo palestinese alla Cpi sarebbe riuscire a far riconoscere la responsabilità delle «sfere più alte delle cupole militare, politica ed economica dello Stato israeliano». Una volta presentata la documentazione, sarà la procuratrice Bensouda a decidere se esistono prove sufficienti e chi dovrà essere indagato dal tribunale. Israele ha deciso di non collaborare con il tribunale dell’Aia e non ha risposto alle sue domande, sostenendo che la corte non abbia legittimità per indagare perché Tel Aviv non riconosce la Palestina come entità statale.

Il dossier Onu: crimini da entrambe le parti

Pochi giorni fa l’Onu aveva reso pubblico un dossier su quanto accaduto a Gaza nel 12014: tanto Israele che i gruppi armati palestinesi potrebbero aver commesso «crimini di guerra» un anno fa, nel corso della guerra. È quanto emerge dal rapporto d’inchiesta diffuso a Ginevra che ha fatto un resoconto di devastazione e sofferenza umana «senza precedenti»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: