Regione, Zingaretti batte Polverini 16 leggi a 7


fonte

Il primo bilancio a un anno dall’insediamento: alla Pisana costi tagliati del 35%

Regione, Zingaretti batte Polverini 16 leggi a 7La differenza sta tutta in due cifre: 18,50 euro e 10,50 euro. La prima si riferisce al costo pro capite per i cittadini del Lazio del Consiglio regionale nell’era Polverini, la seconda registra, invece, sullo stesso parametro i risultati raggiunti nell’ultimo anno, sotto il governo di Nicola Zingaretti. Poco più di 365 giorni dopo l’insediamento della nuova giunta (12 marzo 2013) è tempo di bilanci. E seppure il capitolo “costi della politica” segni ancora livelli difficilmente comprensibili (si pensi solo ai 20 milioni annui spesi per pagare 266 assegni di vitalizio), il cambio di passo è stato evidente. Tanto più necessario dopo il naufragio della passata consiliatura, scivolata proprio sui (troppi) soldi spesi malamente dai gruppi regionali.

Oggi, dopo i tagli imposti dalla spending review, iniziati parzialmente nel pieno della bufera scatenata dal caso Fiorito, la Pisana presieduta dal pd Daniele Leodori costa  –  tra funzionamento e stipendi dei 50 consiglieri  –  8.015.623 euro, più del 35% in meno rispetto al costo del primo anno della consiliatura guidata da Mario Abbruzzese (allora pdl, oggi Forza Italia, unico “reduce” della passata legislatura). Allora, nel calcolo fornito oggi dagli uffici della Pisana, il costo per le stesse voci era di 12.460.058 euro. Ma, va precisato, che il Consiglio regionale era ancora a 70 membri, e a “stipendio pieno”. Oggi, invece, è stata introdotta per legge una riduzione del 20% sulle indennità dei consiglieri.

Sempre a proposito di leggi, nell’ultimo anno la Pisana ha approvato 15 proposte più una statutaria su 127 presentate. Nello stesso lasso di tempo, tra il 12 maggio 2010 e il 20 aprile 2011, ne erano passate solo 7 su 144 presentate. Il saldo è in attivo a favore della presidenza Leodori anche per le proposte di deliberazione consiliari: allora l’okay arrivò per 6 su 22 presentate, oggi per 15 su 24. Tra le leggi approvate nell’ultimo anno ci sono quelle sul taglio dei cda delle partecipate, sulla violenza contro le donne, sulla ludopatia, sulla protezione civile. Tra il 2010 e il 2011, oltre alle norme sul bilancio, passarono leggi sulle pmi, sui fidi nel settore agricolo e sul commercio.

Gli uffici della Pisana hanno elaborato anche le presenze e le assenze dei consiglieri regionali: tutti, in verità, sono stati assidui a partecipare

alle 26 sedute effettuate (8 in più rispetto a 4 anni fa). La media sfiora, infatti, il 100%. Curiosità: Zingaretti e Polverini hanno le stesse presenze, 11, e assenze simili. Per il primo sono 15, di cui 14 giustificate, per la seconda 14, di cui però solo 2 giustificate.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: