Chiuso il congresso del Pcc Xi Jinping alla guida della Cina


fonte

L’assise si è conclusa come previsto con l’elezione nel comitato centrale del successore di Hu Jintao e del suo vice Li Keqiang. Un ruolo di primo piano l’ha svolto il gruppo degli “anziani” capeggiato da Jiang Zemin

Chiuso il congresso del Pcc Xi Jinping alla guida della CinaXi Jinping (a destra) e Li Keqiang (ap)

PECHINO – Si è chiuso senza sorprese il diciottesimo congresso del Partito comunista cinese (Pcc). L’elezione del nuovo comitato centrale, ultimo atto dell’assise, è andata come previsto: Xi Jinping, destinato ad essere eletto segretario generale del partito al posto di Hu Jintao, e il suo vice Li Keqiang, sono saliti per primi sull’enorme palco allestito nella sala dell’Assemblea del Popolo. Mentre la banda dell’Esercito di Liberazione Popolare suonava a tutto volume l’Internazionale, un breve dispaccio dell’agenzia Nuova Cina ha annunciato che i due prossimi leader della seconda economia del mondo sono stati eletti nel comitato centrale, che è composto da circa 200 membri effettivi e 170 supplenti.

E domani l’organismo scelto dai 2270 delegati al congresso eleggerà, nella sua prima seduta, il Politburo di 25-30 persone. Questo, a sua volta, sceglierà al suo interno il comitato permanente, considerato il vero governo della Cina. Tutti i “papabili”, tra cui il vicepremier ed esperto economista Wang Qishan e il “conservatore” Liu Yunshan, il responsabile della propaganda che negli ultimi anni ha tenuto sotto uno stretto controllo i mezzi d’informazione, sono entrati nel comitato centrale.

Il congresso ha dato il via a un ricambio di tutto l’apparato dirigente cinese dopo i dieci anni di potere della cosidetta “quarta generazione” di leader comunisti, guidata da Hu Jintao. La preparazione dell’assise è stata turbata dalla crisi che ha portato alla caduta dell’emergente Bo Xilai, considerata la più grave dopo quella seguita al massacro del 1989 di piazza Tienanmen. Poi, durante il congresso, è riemerso il gruppo degli “anziani”, i leader nominalmente in pensione capitanati dall’ex presidente Jiang Zemin, che si ritiene abbia svolto un ruolo da protagonista nell’individuazione dei nuovi dirigenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: