Dio, scuola e Silvio


fonte

Antonio Mazzocchi e BerlusconiAntonio Mazzocchi e Berlusconi

“Silvio olè!”. Iniziato con una sberla alla scuola pubblica irrispettosa dei valori della famiglia e culminato con l’invito al bunga bunga (pare che tra le due cose non ci sia contraddizione), il comizio di Silvio Berlusconi, sabato dai Cristiano Riformisti, è stato salutato con un tellurico evviva dai cattolici in sala, tra cui alcuni monsignori: e il più appassionato nello spellarsi le mani sul palco era il segretario, Antonio Mazzocchi, un uomo la cui testa è piena della parola famiglia. Da settimane i suoi manifesti (“i valori della famiglia al centro della cristianità”) riempiono le strade di Roma. Tuttavia per l’onorevole Mazzocchi “un politico non si giudica attraverso il confessionale”. Ieri mattina una mano spazientita  ha aggiunto due parole sul manifesto cristiano riformista di viale dell’Industria: “Ruby, 17 anni”.

Silvio studiò dai salesiani, all’Istituto Sant’Ambrogio di via Copernico a Milano, prima le medie e poi il liceo (1947-1955). Guido Possa fu suo compagno di classe e il 2 gennaio a Stefano Lorenzetto del Giornale ha detto che non è vero che Silvio passava i compiti in classe in cambio di soldi, contraddicendo il ricordo di un altro alunno, Giulio Colombo, (“pretendeva caramelle, oggettini o 50 lire, ma se il compito non prendeva la sufficienza restituiva il compenso”); mentre è verissimo che era imbattibile nel propagandare il mensile Gioventù missionaria come imposto dai preti: “Capace da solo di far sottoscrivere centinaia di abbonamenti, noi al massimo una decina”.

“Presidente prego sempre per lei!”, confidò Totò Cuffaro a Berlusconi in una conversazione intercettata  nel 2004.

Quindi mettendo in fila tutti questi particolari Gianni Baget Bozzo, dopo la morte della povera Eluana, scrisse un lungo articolo per dire che “Berlusconi è il vero leader morale dei cattolici”. Pochi politici possono vantare lo stesso slancio filantropico: in un anno ha distribuito 483mila euro in bonifici a delle lavoratrici precarie del quartiere Olgettina, uno dei più difficili di Milano (come rivelato dai nostri Emilio Randacio e Piero Colaprico) e ha accolto nella sua reggia una minorenne extracomunitaria senza un tetto, Ruby Rubacuori, “la prima volta rimanemmo seduti sul mio letto a parlare di politica fino alle 4 del mattino” ha raccontato la ragazza sabato al Sun. (Ruby, cosa pensi della bozza Chiti?).

“Mi chiedono sempre quali sono le mie passioni” raccontò il premier il 10 dicembre 2008 mentre inaugurava un negozio di antiquariato in via dei Coronari a Roma. “Sono la caccia e le donne. E quando mi chiedono che tipo di caccia io subito rispondo: la caccia delle donne…” Silvio che sferza i maestri comunisti è lo stesso che all’indomani della cacciata di Fini commentò: “Ci sono rimasto malissimo quando ho scoperto che Bocchino era un deputato e non un punto del nostro programma” (Claudio Tito,Repubblica, 29 luglio 2010).

La verità è che c’è una metà degli italiani che non lo capisce. A questo proposito il 21 maggio 2006 – Prodi aveva appena vinto di misura – Silvio fece questo illuminante discorso ai militanti di Arcore: “Noi sappiamo essere ironici, loro alla mattina si affacciano alla finestra davanti a un parco pubblico, perché un giardino non sono capaci di farlo, poi si guardano allo specchio e si arrabbiano subito. Noi amiamo gli altri, non invidiamo nessuno, non odiamo nessuno. Siamo rispettosi degli altri e dei nostri genitori. Dall’altra parte non troverete nessuno che ha queste caratteristiche”.  Poi sfoderò il suo sorriso da cacciatore: “Care signore, adesso farò il capo dell’opposizione e rispetto agli impegni di quando ero capo del governo avrò più tempo libero”.

Risero tutti di gusto, soprattutto le signore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: