Il sogno ceco dei polacchi


fonte

Sanok (Polonia): statua del buon soldato Švejk (personaggio della letteratura ceca) di Adam Przybysz.

Secondo un recente sondaggio, i cechi sono il popolo più amato dai loro vicini settentrionali. Probabilmente a farli apprezzare sono soprattutto le cose in cui sono differenti: la laicità e l’equilibrio.

Leggo l’sms inviatomi dal ceco Petr Vavrouška in risposta alla notizia lanciata dall’istituto polacco di sondaggi d’opinione Cbos, secondo cui metà dei polacchi è “innamorata” dei cechi: “penso semplicemente che non vi resti nessun altro da amare a parte noi. I tedeschi non vi sono mai piaciuti, i russi e i bielorussi non vi piacciono più, e ora vi siete azzuffati anche coi lituani. Tra i vicini non vi restiamo che noi e gli slovacchi”.

Secondo uno studio recente il 51 per cento di polacchi è particolarmente affezionato ai cechi, mentre soltanto il 12 per cento dichiara di non amarli. Al secondo posto troviamo gli slovacchi (49 per cento di commenti positivi), e la grande novità è che i cittadini dei due stati vicini superano [per gradimento] gli statunitensi (graditi dal 43 per cento dei polacchi).

Personalmente mi è sempre sembrato che a dirla tutta noi non amassimo nessuno dei nostri vicini, e che il solo fatto di nascere ceco e ateo fosse un peccato ai nostri occhi. Invece oggi sono felice. Non conosco la ragione precisa per la quale gli intervistati abbiano dichiarato di amare i cechi, ma so bene perché amo il mio amico Petr Vavrouška.

Da due anni vive a Varsavia con la moglie Katka e due bambini, e lavora come corrispondente per la radio ceca. Quando ha raccontato la prossima beatificazione del papa polacco Giovanni Paolo II, l’emittente per cui lavora gli ha chiesto di ripetere la registrazione: aveva spinto un po’ troppo, come un vero polacco, parlando dei  “miracoli di Giovanni Paolo II” e dimenticandosi che gli ascoltatori cechi avrebbero preferito sentir parlare dei “presunti miracoli”. (“Ci amate perché non siamo devoti quando voi”).

Quando Petr si rivolge a un sacerdote lo chiama “signore”, cosa alla quale i preti polacchi reagiscono non proprio bene, spesso irritati e precisando che l’appellativo non si adatta a un sacerdote, che “è quasi una persona divina”. (“Ma siete un signore e non una signora, vero?”, domanda Petr).

Piccolo è bello

Confrontando le campagne elettorali in Polonia e in Repubblica Ceca Petr ha raccontato affascinato che i politici polacchi di ogni orientamento utilizzano tutti un’espressione totalmente assente nel dibattito politico ceco. Si tratta della parola “patriottismo”. (“In effetti di cos’è che avete tanta paura voi polacchi?”). Interrogato su quali siano gli elementi che ci differenziano Petr risponde: “l’isteria. Soprattutto riguardo a voi stessi”. (“Noi cechi non la conosciamo per nulla”).

Petr è convinto che i polacchi invidino la calma e l’equilibrio dei cechi. Secondo lui la Repubblica Ceca ha accettato di essere un piccolo paese (“l’isteria dell’esasperazione non fa per noi”). I polacchi invece sono ossessivamente a caccia di qualcuno che cerchi di sminuirli. Non sanno più se vivono in un piccolo o in un grande paese, né se sono o meno considerati sullo stesso piano di Germania e Francia. (“Questo dubbio vi rode e mantiene una tensione costante. Probabilmente non avrete mai pace”).

Ecco la mia analisi: il 51 per cento dei polacchi ama i cechi perché sono come noi non possiamo essere. E perché agiscono come noi non sappiamo ancora fare. Amiamo in loro ciò che a noi manca. E che vorremmo tanto avere. (traduzione di Andrea Sparacino)

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: