Il discorso di Robert Kennedy il 18 marzo 1968

http://www.youtube.com/watch?v=95yXGNbtrBw Il 18 Marzo del 1968 Robert Kennedy pronunciava, presso l’università del Kansas, un discorso nel quale evidenziava -tra l’altro- l’inadeguatezza del PIL come indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate. Tre mesi dopo veniva ucciso durante la sua campagna

In evidenza / Un Commento

Il discorso di Robert Kennedy il 18 marzo 1968

http://www.youtube.com/watch?v=95yXGNbtrBw Il 18 Marzo del 1968 Robert Kennedy pronunciava, presso l’università del Kansas, un discorso nel quale evidenziava -tra l’altro- l’inadeguatezza del PIL come indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate. Tre mesi dopo veniva ucciso durante la sua campagna

In evidenza / Un Commento

CIN a CIN a

<Fonte>

In evidenza / Un Commento

CIN a CIN a

<Fonte>

In evidenza / Un Commento

Fmi e Berlino litigano sul debito greco. Così rischia di saltare il piano d’aiuti

<fonte> Tsipras sta facendo approvare le riforme, Bruxelles e Berlino applaudono, entro un mese dovrebbe partire il terzo piano di salvataggio. Ma esattamente con quanti soldi e di chi? Due settimane dopo uno dei più tormentati accordi della storia europea,

Fmi e Berlino litigano sul debito greco. Così rischia di saltare il piano d’aiuti

<fonte> Tsipras sta facendo approvare le riforme, Bruxelles e Berlino applaudono, entro un mese dovrebbe partire il terzo piano di salvataggio. Ma esattamente con quanti soldi e di chi? Due settimane dopo uno dei più tormentati accordi della storia europea,

Banche americane in allarme per i debiti dello shale oil

<fonte> I debiti accumulati dai produttori di shale oil cominciano a pesare sui bilanci delle banche americane, che stanno accantonando somme crescenti di denaro a fronte di crediti incagliati. Non si tratta per ora di cifre elevate, capaci di compromettere seriamente

Banche americane in allarme per i debiti dello shale oil

<fonte> I debiti accumulati dai produttori di shale oil cominciano a pesare sui bilanci delle banche americane, che stanno accantonando somme crescenti di denaro a fronte di crediti incagliati. Non si tratta per ora di cifre elevate, capaci di compromettere seriamente

Tra i grattacieli di Chongqing il motore della crescita cinese

<fonte> di Nicola Zolin Delle città cinesi in continua crescita, Chongqing è di certo l’emblema. Una superficie di circa 900 chilometri quadrati cosparsa di cemento e grattacieli, tagliata al suo centro dallo Yangtze, il corso d’acqua più lungo d’Asia, che interseca

Tra i grattacieli di Chongqing il motore della crescita cinese

<fonte> di Nicola Zolin Delle città cinesi in continua crescita, Chongqing è di certo l’emblema. Una superficie di circa 900 chilometri quadrati cosparsa di cemento e grattacieli, tagliata al suo centro dallo Yangtze, il corso d’acqua più lungo d’Asia, che interseca

Corruzione e adulterio, arrestato Ling Jihua, braccio destro di Hu Jintao

<fonte> Sette mesi d’indagine interna e poi, puntuale, arriva l’incriminazione. Ling Jihua, già braccio destro dell’ex presidente Hu Jintao, è colpevole – secondo il Politburo del Partito Comunista Cinese – di corruzione e adulterio. Ling è stato così arrestato e

Corruzione e adulterio, arrestato Ling Jihua, braccio destro di Hu Jintao

<fonte> Sette mesi d’indagine interna e poi, puntuale, arriva l’incriminazione. Ling Jihua, già braccio destro dell’ex presidente Hu Jintao, è colpevole – secondo il Politburo del Partito Comunista Cinese – di corruzione e adulterio. Ling è stato così arrestato e

Le missioni segrete del jet che ci intercetta

<fonte> Il Dragon Star è una sorta di ‘spugna elettronica’ di mail, accessi internet, comunicazioni radio e telefonate. Affittato dall’Italia, ma gestito dalla Lockheed. Per missioni che da tre anni restano top secret DI GIANLUCA DI FEO E’ lo spione più

Le missioni segrete del jet che ci intercetta

<fonte> Il Dragon Star è una sorta di ‘spugna elettronica’ di mail, accessi internet, comunicazioni radio e telefonate. Affittato dall’Italia, ma gestito dalla Lockheed. Per missioni che da tre anni restano top secret DI GIANLUCA DI FEO E’ lo spione più

Paul Krugman attacca “l’inutile austerity”: “L’Europa dei tecnici ha fallito, sono persone incapaci di cambiare idea”

<fonte> Redazione, L’Huffington Post Pubblicato: 19/07/2015 15:56 CEST Si scaglia contro “l’inutile austerity” Paul Krugman, in un commento sul Sole24Ore. L’economista americano, premio Nobel per l’Economia nel 2008, se la prende con chi, a Bruxelles, vorrebbe per la Grecia un

Paul Krugman attacca “l’inutile austerity”: “L’Europa dei tecnici ha fallito, sono persone incapaci di cambiare idea”

<fonte> Redazione, L’Huffington Post Pubblicato: 19/07/2015 15:56 CEST Si scaglia contro “l’inutile austerity” Paul Krugman, in un commento sul Sole24Ore. L’economista americano, premio Nobel per l’Economia nel 2008, se la prende con chi, a Bruxelles, vorrebbe per la Grecia un

Jürgen Habermas’s verdict on the EU/Greece debt deal – full transcript

<fonte> Philip Oltermann Guardian: What is your verdict on the deal reached on Monday? Habermas: The Greek debt deal announced on Monday morning is damaging both in its result and the way in which it was reached. First, the outcome

Jürgen Habermas’s verdict on the EU/Greece debt deal – full transcript

<fonte> Philip Oltermann Guardian: What is your verdict on the deal reached on Monday? Habermas: The Greek debt deal announced on Monday morning is damaging both in its result and the way in which it was reached. First, the outcome